Il sito utilizza cookie propri e di terze parti per fini statistici e per fornire ulteriori servizi. Proseguendo se ne accetta l'utilizzo.
E’ possibile modificare le opzioni di utilizzo anche tramite le impostazioni del browser. Maggiori informazioni.

testata_interne

Fondazione Cassa Rurale di Trento: premiati i progetti di due giovani "cervelli"

Sono state assegnate a due giovani trentini le Borse di studio, ognuna del valore di dodicimila euro, della Fondazione Cassa Rurale di Trento. I premiati: Francesca Gottardi di Pergine Valsugana e Andrea Rossetto di Trento.

Francesca Gottardi, 26 anni di Pergine Valsugana, laurea in giurisprudenza, andrà all’università di Cincinnati negli Stati Uniti per approfondire gli studi sul sistema legale internazionale, e Andrea Rossetto, coetaneo di Trento, dopo la laurea in medicina e chirurgia frequenterà alla Queen Mary University di Londra un master di ricerca sui processi di coagulazione in pazienti traumatizzati.

I due giovani dottori potranno contare su un significativo sostegno economico (dodicimila euro a testa) per proseguire il loro percorso di alta formazione. Grazie alla Fondazione Cassa Rurale di Trento, che mette annualmente a disposizione tre borse di studio per premiare l’impegno di giovani talenti. Quest’anno il terzo riconoscimento, area umanistica, non è stato assegnato.

Stamane nella sala stampa di Palazzo Geremia di via Belenzani si è svolta la cerimonia di consegna, alla presenza dell’assessore alla cultura Andrea Robol, della presidente della Fondazione Rossana Gramegna e del presidente della Cassa Rurale Giorgio Fracalossi.

 “Le Borse di studio della Fondazione – ha ricordato la presidente Rossana Gramegna - sono pensate e indirizzate a neolaureati che intendono proseguire gli studi in Istituti universitari o di ricerca, in Trentino, in Italia o all'estero. Fondamentale è possedere un progetto interessante e originale, già  attivo o in partenza, accettato da Istituti di alto livello. Le persone selezionate non sono solo bravi ricercatori ma persone con una visione del mondo a 360 gradi”.

Il comitato scientifico era formato dal presidente Diego Schelfi, dal giornalista Fabrizio Franchi presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Trentino Alto Adige, e da Tiziana Dal Lago, componente del direttivo dell'Ordine dei farmacisti.

Francesca Gottardi sta già frequentando un anno di approfondimento sul sistema legale americano, focalizzando la sua ricerca sul diritto internazionale e sui diritti umani. “Primo obiettivo – ha affermato -  è conseguire l’abilitazione di avvocato negli Stati Uniti, e in futuro, magari entrare in organizzazioni internazionali o seguire la carriera diplomatica”.

Intanto è stata selezionata per rappresentare l’università di Cincinnati in una competizione internazionale che si svolgerà in primavera a Hong-Kong.

Andrea Rossetto vorrebbe continuare con la ricerca da affiancare alla pratica clinica. A Londra potrà approfondire un tema di grande emergenza sanitaria nel campo dei pazienti traumatizzati. A lui toccherà analizzare dati di 2500 pazienti. “I risultati della ricerca – afferma - potranno giovare a singoli pazienti e ai sistemi sanitari di tutto il mondo, soprattutto in aree geografiche come il Trentino dove la pratica di numerosi sport estremi rappresenta la causa di importanti traumi”.

Bando


Per sostenere l’impegno e la determinazione dei giovani trentini più meritevoli, la Fondazione Cassa Rurale di Trento istituisce 3 borse di studio del valore di 12.000 euro ciascuna, destinate a giovani laureati che intendano iniziare o proseguire un progetto di studio o di perfezionamento, presso Università o Istituzioni italiane o estere, pubbliche o private.
Il bando prevede l’assegnazione di una borsa di studio per ciascuna delle seguenti aree tematiche: economico-giuridica, tecnico-scientifica, umanistico-artistica.
Le domande vanno presentate entro il 31 ottobre 2017.
L’assegnazione avrà luogo entro il 7 dicembre 2017

equisiti di ammissione

Possono concorrere cittadini italiani con i seguenti requisiti:

  • abbiano conseguito o conseguano - entro il 30/11/2017 - diploma di laurea con  votazione non inferiore a 105/110;
  • alla data del 31/12/2016 non abbiano già compiuto il 23esimo anno di età, se in possesso di diploma di laurea triennale o il 26esimo anno di età, se in possesso di diploma di laurea secondo il vecchio ordinamento o laurea specialistica equivalente o laurea magistrale;
  • siano residenti nel comune di Trento o comuni limitrofi
  • presentino un progetto di studio di particolare interesse;
  • non usufruiscano di altre forme di finanziamento o sostegno per il medesimo progetto.
 

La borsa dovrà essere fruita per percorsi di studio avviati entro il 30 giugno 2018.

Scarica la locandina

Scarica il bando completo.

Fac simile di domanda

Compila il Modulo Online

Informativa trattamento dati personali
fondocentro