Il sito utilizza cookie propri e di terze parti per fini statistici e per fornire ulteriori servizi. Proseguendo se ne accetta l'utilizzo.
E’ possibile modificare le opzioni di utilizzo anche tramite le impostazioni del browser. Maggiori informazioni.

testata_interne

Eventi 2017

 

18/36. Diciotto libri in 36 minuti

Con il sostegno della Fondazione un viaggio rapido quanto appassionato nei diciassette titoli (più uno)
di “Un libro, una città” di e con Carlo Martinelli

E’ possibile raccontare in 36 minuti i 18 libri (17 più uno) protagonisti del “referendum” popolare che da mesi, a Trento, raccoglie centinaia di voti? E’ la sfida letteraria raccolta da Carlo Martinelli, scrittore e giornalista trentino, che dopo essersi cimentato nella fortunata conferenza-spettacolo “Un libro ogni trenta secondi”, porterà nelle dieci biblioteche comunali della città la sua personale (e rapida) lettura dei 18 romanzi.

La “prima” di 18/36, che ha il sostegno della Fondazione Cassa Rurale di Trento, è in programma giovedì 11 maggio, alle ore 18, in sala Manzoni, nella sede centrale della Biblioteca di Trento, in via Roma. Successivamente Carlo Martinelli sarà in tutte le biblioteche periferiche: venerdì 12 maggio a Ravina,  lunedì  15  all'Argentario, martedì 16 a   Gardolo, venerdì 19 in  Clarina, lunedì 22  a Mattarello, martedì 23 a  Povo, giovedì 25 a  Villazzano,  lunedì 29 a Sopramonte, martedì 30 a Meano. Tutti gli appuntamenti saranno alle 17.


UN LIBRO, UNA CITTA'


Un romanzo per il 2018, sfida finale

Tre appuntamenti accompagneranno gli ultimi giorni utili per scegliere le pagine da leggere insieme il prossimo anno. Vota e partecipa!

Dopo una lunga maratona, che ha coinvolto biblioteche e librerie cittadine, “Un libro, una città” arriva alla sfida finale. Dei 17 romanzi in lizza per conquistare il titolo di libro da leggere nel 2018, quattro si sono conquistati  la semifinale: Il sergente nella neve di  Mario Rigoni Stern, Il Gattopardo di Tomasi di Lampedusa, Le città invisibili di Calvino, Il nome della rosa di Eco. In questi giorni, le urne sparse nei “seggi del libro” si sono riempite di nuove schede, che incoroneranno i due libri finalisti (tutti gli aggiornamenti sono disponibili sul sito www.comune.trento.it e sulla pagina Facebook del Comune).

Grazie al sostegno della Fondazione Cassa Rurale di Trento, la grande sfida finale tra i due romanzi più votati sarà accompagnata da tre appuntamenti, inseriti nel programma delle feste Vigiliane. Eccoli in dettaglio:

·        22 giugno, ore 17-18.30, via Taramelli

Storie di_stese, a cura dell'Associazione Ama. Un filo di narrazioni “stese” da via Taramelli alle Albere attraverso il nuovo sottopassaggio. Un percorso itinerante a tappe con giochi di parole (anagrammi, acrostici..), letture animate per bambini e adulti, consigli di lettura, speed conversations in lingue diverse. Lasciaci un tuo messaggio!

·        22 giugno, ore 18, cortile interno di Palazzo Geremia

Sfida letteraria con Matteo Righetto. Entra nel vivo l’ultimo atto del grande referendum sul libro da leggere insieme nel 2018. Sarà una sfida letteraria, senza esclusione di colpi, tra i due romanzi finalisti. A dialogare con il pubblico Matteo Righetto, scrittore, opinionista culturale de Il Foglio, con il coordinamento della libreria Arcadia Roma/Rovereto.

·        24 giugno, dalle 20 alle 24, Le Albere – itinerante.

Maratona di lettura. Gli allievi delle scuole di Teatro Emit Flesti, Estroteatro e Portland propongono un’affascinante staffetta-maratona di lettura nel quartiere Le Albere, che vedrà protagonisti in una battaglia all’ultima parola i romanzi finalisti del grande referendum “Un libro, una città”. Quale sarà il libro che rappresenterà

Trento nel 2018?
fondocentro